Caro Collega,
come si può definire se non “demagogica” la decisione di ridurre il Parlamento di 345 eletti, alterando gli equilibri tra organi costituzionali, senza inserire questa azione in un quadro complessivo ed organico di adattamenti costituzionali, legislativi e parlamentari? Come si è potuto compiere questa scelta di riduzione della democrazia rappresentativa senza un vero confronto in Parlamento e senza un serio dibattito nel Paese?Con il grido giacobino di “tagliamo le poltrone” si è voluto gettare fumo negli occhi e nascondere le vere motivazioni che stanno alla base di questa operazione. Si è detto: “tagliamo i costi” ma è una scusa che non regge, se si pensa che la reale riduzione sarà di sette euro ogni centomila della spesa pubblica.
Le riforme si devono fare per migliorare la funzionalità delle Istituzioni ed il taglio lineare dei parlamentari non produrrà gli effetti sperati anzi genererà pericolose distorsioni democratiche.
Riducendo sotto la media europea il rapporto eletti/elettori si completerà, con l’ulteriore distacco dell’eletto dall’elettore, il processo di esclusione dell’elettore da ogni possibilità di scelta e di controllo del candidato quindi dell’eletto, si priveranno moltissime aree italiane di parlamentari territoriali, si renderà più difficile la candidabilità delle persone, ci sarà maggiore pressione delle lobby sul singolo parlamentare, si affiderà ancora di più nelle mani dei segretari di partito la nomina dei parlamentari, al Senato ci saranno commissioni deliberanti con presenti un numero esiguo di eletti e, come hanno evidenziato molti autorevoli costituzionalisti, possono palesarsi rischi per quanto riguarda l’elezione del Presidente della Repubblica.
Soprattutto dopo l’esperienza, traumatica sotto diversi punti di vista, dell’emergenza sanitaria, si è compreso come i Sindaci siano i veri punti di riferimento dei territori che amministrano. Ma lo sono e potranno continuare ad esserlo solo se conteranno anche in futuro su una solida interlocuzione con i livelli sovra ordinati; e la rappresentanza dei territori, in termini numerici, sarà fondamentale in questi processi.
Chiediamo che anche chi è favorevole al taglio dei parlamentari esca allo scoperto e affronti insieme ai contrari il dibattito pubblico, affinché possa svilupparsi un vero e ampio confronto su temi cruciali per il futuro del nostro Paese.
Vogliamo fornire il nostro contributo a questo dibattito pubblico, ben consapevoli dell’importanza di mantenere un rapporto diretto e costante fra l’eletto e il cittadino a tutti i livelli istituzionali.
Per queste ragioni ti chiediamo di aderire al Comitato dei Sindaci e degli Amministratori Locali per il No al taglio dei Parlamentari compilando il modulo.
Un caro saluto,
Roberto Mariani – Sindaco di Stagno Lombardo (CR)
Gianluca Savoldi – Sindaco di Moscazzano (CR)
Michel Marchi – Sindaco di Gerre de’ Caprioli (CR)

MODULO PER ADERIRE

Aderisco al Comitato dei Sindaci e degli Amministratori Locali per il No al taglio dei Parlamentari

39 firme

Condividi con i tuoi amici:

   

Ultime sottoscrizioni
39 Roberto Vaglio Cesana Torinese Sindaco Set 14, 2020
38 Riccardo Mortandello Città di Montegrotto Terme - Sindaco Set 11, 2020
37 giuseppe masso sindaco Set 10, 2020
36 roberto rota roberto Set 06, 2020
35 Guendalina Salvigni Consigliere Comunale presso Comune di Poggio Torriana Set 06, 2020
34 Francesca Macchitella comune Poggio TORRIANA Assessore Set 06, 2020
33 Agostino Morchio Consigliere Comunale Cisano Sul Neva (SV) Set 06, 2020
32 Giordano Menis Treppo grande ex Sindaco Set 06, 2020
31 Yvan Caccia Sindaco del Comune di Ardesio (BG) Set 05, 2020
30 Maria Cristina Patrosso POSTUA -SINDACO Set 05, 2020
29 ercole ielmini sindaco di laveno mombello-va Set 05, 2020
28 Giuliano Ratti Zuccarello (SV) Consigliere uscente Set 05, 2020
27 VINCENZO DONNARUMMA presidente consiglio comunale MONTEROTONDO RM Set 04, 2020
26 Daniela Tedeschi Arenzano Consigliere Comunale Set 04, 2020
25 Noemi Brambilla Ameno (No) - sindaco Set 04, 2020
24 Paola Biaggi Trigolo, Vicesindaco Set 04, 2020
23 Aldo Casorati Casaletto Ceredano (CR) Sindaco Set 04, 2020
22 Matteo Stochino Comune di Lanusei, Presidente Consiglio Comunale Set 04, 2020
21 Massimiliano Gazzani Sindaco di Castelbelforte 46032 Mantova Set 04, 2020
20 Silvio Artusio Comba Monticello d' Alba Sindaco Set 04, 2020
19 Carmine Ferrone Comune di Bella - Assessore Set 04, 2020
18 Angela Carlucci Vicesindaco del Comune di Bella PZ Set 04, 2020
17 Davide Persico Comune di San Daniele Po - Sindaco Set 04, 2020
16 Cesare Finazzo Torino amministratore piccolo condominio Set 04, 2020
15 Caterina Furfaro Comune Agna Calabra Consigliere Set 04, 2020
14 Daniele Qalliaj Comune di Moscazzano- consigliere comunale delegato alla mobilità sostenibile e all'innovazione Set 03, 2020
13 Filippo Privitera Comune di Camporotondo Etneo - Sindaco Set 03, 2020
12 Marina Peluffo Spotorno ( SV ) Vicesindaco Set 03, 2020
11 Giovanni Tavassi Portonaggiore - Consigliere Comunale Set 03, 2020
10 Mattia Fiorini Spotorno - Sindaco Set 03, 2020
9 Angelo Castrovilli Torino Set 03, 2020
8 Alessandro Ingaria Priero Set 03, 2020
7 Luca Agnello Santa Croce Camerina Consigliere Comunale Set 03, 2020
6 Alessio Alberti Desio, Consigliere Comunale Set 03, 2020
5 Fabio Favalli Cremona Set 03, 2020
4 Andrea Fantini Luni - Consigliere comunale Set 03, 2020
3 Dennis Buttarelli RIVAROLO DEL RE ED UNITI Set 03, 2020
2 Marco Ravera Savona - Consigliere comunale Rete a sinistra Set 03, 2020
1 Leonardo Andrea Virgilio Comune di Cremona Vicesindaco Set 03, 2020